Trascriviamo.it 

Iscrizione ipoteca giudiziale per decreto ingiuntivo

Disponibile

0,00 €
Iscrizione ipoteca giudiziale per decreto ingiuntivo
Ai sensi dell'art. 2818 c.c., ogni sentenza che porta condanna al pagamento di una somma o all'adempimento di altra obbligazione ovvero al risarcimento dei danni da liquidarsi successivamente è titolo per iscrivere ipoteca sui beni del debitore.
Lo stesso ha luogo per gli altri provvedimenti giudiziali ai quali la legge attribuisce tale effetto.
120+IVA
LIGHT - evasione in 3 ore
Consigliato a: chi vuole risparmiare e può andare personalmente in Conservatoria a richiedere l'iscrizione
  • Comodo
  • Economico

Se richiedi la formula Light per l'iscrizione dell'ipoteca giudiziale per decreto ingiuntivo,
noi ci occuperemo di:

  • Preparare il file della nota tramite il software ministeriale Unimod
  • Predisporre il modello F23 inserendo i codici corretti
  • Inviarti via e-mail i file della nota (formato XML) e del modello F23 (formato PDF)

Tu, successivamente, ti occuperai di:

  • Versare i tributi dovuti tramite il modello F23 che ti avremo inviato
  • Presentare in Conservatoria il file della nota unitamente al "titolo" e al modello F23 quietanzato
  • Ritirare la nota rilasciata dalla Conservatoria (il "duplo")

Controllo gratuito trascrivibilità
Controllo gratuito trascrivibilità
Controlliamo preventivamente l'atto per evitare che un vizio di forma possa causare un rifiuto da parte del Conservatore
Copertura assicurativa
Copertura assicurativa
Disponiamo di copertura assicurativa per responsabilità civile sino alla concorrenza di euro 250.000,00 a tutela dei nostri Clienti
100% soddisfatti o rimborsati
100% Soddisfatti o rimborsati
Ogni giorno garantiamo un servizio altamente professionale. Se, tuttavia, non abbiamo soddisfatto le tue aspettative, ti rimborsiamo
195 +IVA
175 +IVA
PREMIUM 2-4 giorni
PREMIUM 7-9 giorni
Consigliato a: chi preferisce delegare completamente la richiesta di iscrizione
  • Comodo
  • Economico

Se richiedi la formula Premium per l'iscrizione dell'ipoteca giudiziale per decreto ingiuntivo,
noi ci occuperemo di:

  • Ritirare la copia conforme dell'atto presso il tuo studio
  • Predisporre il modello F23 e versare i tributi dovuti
  • Preparare il file della nota tramite il software ministeriale Unimod
  • Presentare in Conservatoria il file della nota unitamente al "titolo" e al modello F23 quietanzato
  • Ritirare la nota rilasciata dalla Conservatoria (il "duplo") e consegnarla presso il tuo studio

Controllo gratuito trascrivibilità
Controllo gratuito trascrivibilità
Controlliamo preventivamente l'atto per evitare che un vizio di forma possa causare un rifiuto da parte del Conservatore
Copertura assicurativa
Copertura assicurativa
Disponiamo di copertura assicurativa per responsabilità civile sino alla concorrenza di euro 250.000,00 a tutela dei nostri Clienti
100% soddisfatti o rimborsati
100% Soddisfatti o rimborsati
Ogni giorno garantiamo un servizio altamente professionale. Se, tuttavia, non abbiamo soddisfatto le tue aspettative, ti rimborsiamo
  • Verifichiamo la trascrivibilità dell'atto
  • Ritiriamo l'atto presso il tuo studio
  • Predisponiamo il modello F23
  • Versiamo i tributi dovuti
  • Prepariamo il file della nota
  • Presentiamo la nota in Conservatoria
  • Ritiriamo la nota e te la consegniamo I tempi di rilascio della nota variano in base alla Conservatoria. In media la nota viene rilasciata entro 20 giorni dalla presentazione









1. Come faccio a richiedere il vostro servizio?

Seleziona la formula di tuo interesse e clicca sul pulsante "Richiedi preventivo". Potrai così allegare una scansione della documentazione necessaria e riceverai entro due ore un preventivo con il dettaglio dei costi per il nostro servizio e per i tributi (se dovuti).



2. Che tipo di documentazione dovrò fornirvi?

Dovrai fornirci la copia conforme uso iscrizione del decreto ingiuntivo o, qualora estratta dal fascicolo informatico, la copia munita dell'attestazione di conformità.
Se il decreto ingiuntivo non è provvisoriamente esecutivo dovrai fornirci anche il decreto di esecutorietà, anch'esso munito dell'attestazione di conformità. Inoltre, dovrai fornirci le visure con l'identificazione catastale degli immobili da riportare nell'iscrizione.



3. Come vi farò avere la documentazione necessaria per l'iscrizione dell'ipoteca giudiziale per decreto ingiuntivo?

Se scegli la formula Light, sarà sufficiente inviarci una scansione della documentazione richiesta. Se opti invece per la formula Premium, un nostro incaricato si occuperà del ritiro della documentazione a nostre spese nel giorno e negli orari che ci avrai indicato.



4. Chi si occuperà del pagamento dei tributi?

Se scegli la formula Light, ti invieremo il modello F23 già compilato per provvedere tu stesso al versamento dei tributi. Se invece opti per la formula Premium, ci occuperemo noi del pagamento per tuo conto.



5. Che sistemi di pagamento accettate?

Accettiamo pagamenti tramite bonifico bancario, carta di credito, oppure Paypal.









Categorie: Iscrizioni

Richiedi il servizio


FORMULA LIGHT: Vai tu in Conservatoria
FORMULA PREMIUM: Facciamo tutto noi, evasione in 2-4 gg. o 7-9 gg.

0,00 €

Non dovrai effettuare nessun pagamento finché non avremo verificato la trascrivibilità dell'atto.

Hai bisogno di un preventivo?
Clicca sul pulsante arancione qui in basso.
Lo otterrai gratuitamente entro 2 ore

  • Tributi
  • Modello F23
  • Riferimenti normativi
  • Sentenze
  • Conservatorie
  • Dicono di noi feedaty

Diritti d'Ufficio dovuti euro 94,00 + 2% della somma iscritta

Al fine della compilazione del modello F23 si riporta la specifica dei diritti d'Ufficio:

Imposta di bollo euro 59,00 - (codice 456T)  - Imposta ipotecaria 2% della somma iscritta - (codice 649T) - Tassa ipotecaria euro 35,00 - (codice 778T)

Qualora la formalità ipotecaria rientri tra i casi di esenzione previsti dall'attuale normativa tributaria i diritti d'Ufficio non sono dovuti.

 

Di seguito riportiamo un esempio di modello F23 compilato:                           Crea il tuo modello F23

Tipo: iscrizione ipoteca giudiziale per decreto ingiuntivo;                                                 

Pubblico Ufficiale: Tribunale di Milano;                  →     →     →                         Cerca i codici fiscali Tribunali e UNEP                                

Data dell'atto: 06/04/2016;                                                                                                                          

Numero di repertorio: 1542;                                                                                  

Immobili: Conservatoria di Milano 1;                       →     →     →                        Cerca Conservatoria di competenza e codice Ufficio   

Richiedente l'iscrizione: Rossi Mario, nato Milano il 05/12/1975.

 Modello-F23-iscrizione-ipoteca-giudiziale-per-decreto-ingiuntivo-costi.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Di seguito riportiamo alcuni esempi di corretta compilazione del modello F23 relativi a differenti Tribunali e Conservatorie



F23 Iscrizione ipoteca giudiziale per decreto ingiuntivo - Tribunale e Conservatoria Roma

F23 Iscrizione ipoteca giudiziale per decreto ingiuntivo Tribunale e Conservatoria Roma Costi

 

F23 Iscrizione ipoteca giudiziale per decreto ingiuntivo - Tribunale e Conservatoria Milano

F23 Iscrizione ipoteca giudiziale per decreto ingiuntivo Tribunale e Conservatoria Milano Costi

 

F23 Iscrizione ipoteca giudiziale per decreto ingiuntivo - Tribunale e Conservatoria Napoli

F23 Iscrizione ipoteca giudiziale per decreto ingiuntivo Tribunale e Conservatoria Napoli Costi

 

F23 Iscrizione ipoteca giudiziale per decreto ingiuntivo - Tribunale e Conservatoria Torino

F23 Iscrizione ipoteca giudiziale per decreto ingiuntivo Tribunale e Conservatoria Torino Costi

 

F23 Iscrizione ipoteca giudiziale per decreto ingiuntivo - Tribunale e Conservatoria Palermo

F23 Iscrizione ipoteca giudiziale per decreto ingiuntivo Tribunale e Conservatoria Palermo Costi

 

F23 Iscrizione ipoteca giudiziale per decreto ingiuntivo - Tribunale e Conservatoria Genova

F23 Iscrizione ipoteca giudiziale per decreto ingiuntivo Tribunale e Conservatoria Genova Costi

 

F23 Iscrizione ipoteca giudiziale per decreto ingiuntivo - Tribunale e Conservatoria Bologna

F23 Iscrizione ipoteca giudiziale per decreto ingiuntivo Tribunale e Conservatoria Bologna Costi

 

F23 Iscrizione ipoteca giudiziale per decreto ingiuntivo - Tribunale e Conservatoria Firenze

F23 Iscrizione ipoteca giudiziale per decreto ingiuntivo Tribunale e Conservatoria Firenze Costi

 

F23 Iscrizione ipoteca giudiziale per decreto ingiuntivo - Tribunale e Conservatoria Bari

F23 Iscrizione ipoteca giudiziale per decreto ingiuntivo Tribunale e Conservatoria Bari Costi

 

 F23 Iscrizione ipoteca giudiziale per decreto ingiuntivo - Tribunale e Conservatoria Catania

F23 Iscrizione ipoteca giudiziale per decreto ingiuntivo Tribunale e Conservatoria Catania Costi

Art. 2818 c.c. - Provvedimenti da cui deriva.

 Ogni sentenza che porta condanna al pagamento di una somma o all'adempimento di altra obbligazione ovvero al risarcimento dei danni da liquidarsi successivamente è titolo per iscrivere ipoteca sui beni del debitore.

 Lo stesso ha luogo per gli altri provvedimenti giudiziali ai quali la legge attribuisce tale effetto.

 

Art. 2827 c.c. - Luogo dell'iscrizione.

L'ipoteca si iscrive nell'ufficio dei registri immobiliari del luogo in cui si trova l'immobile.

 

Art. 2828 c.c. - Immobili su cui può iscriversi l'ipoteca giudiziale.

L'ipoteca giudiziale si può iscrivere su qualunque degli immobili appartenenti al debitore e su quelli che gli pervengono successivamente alla condanna, a misura che egli li acquista.

  

Art. 2829 c.c. - Iscrizione sui beni del defunto.

 L'iscrizione d'ipoteca sui beni di un defunto può eseguirsi con la semplice indicazione della sua persona, osservate per il resto le regole ordinarie. Se però risulta trascritto l'acquisto dei beni da parte degli eredi, l'iscrizione deve eseguirsi contro costoro.

 

Art. 2830 c.c. - Ipoteca giudiziale sui beni dell'eredità beneficiata e dell'eredità giacente.

Se l'eredità è accettata con beneficio d'inventario o se si tratta di eredità giacente, non possono essere iscritte ipoteche giudiziali sui beni ereditari, neppure in base a sentenze pronunziate anteriormente alla morte del debitore.

 

Art. 2836 c.c. - Iscrizione in base ad atto pubblico o a sentenza.

Se il titolo per l'iscrizione risulta da un atto pubblico ricevuto nello Stato o da una sentenza o da altro provvedimento giudiziale ad essa parificato, si deve presentare copia del titolo.

 

 

Sentenza Cassazione civile Sez. II, 20 maggio 2011 n. 11259

Massima:

Il creditore, che voglia far venir meno l'efficacia di un decreto ingiuntivo ottenuto da un terzo contro il proprio debitore e della relativa iscrizione ipotecaria, per asserita simulazione del negozio e delle cambiali sulla cui base è stato emesso il decreto, non può chiedere tale inefficacia come conseguenza dell'accertamento giudiziale della simulazione del negozio, ma è tenuto a proporre l'opposizione di terzo revocatoria avverso il decreto ingiuntivo, nei modi e nei termini stabiliti dagli artt. 656, 404, secondo comma, 405, 325 e 326 cod. proc. civ., i quali subordinano, tra l'altro, l'ammissibilità della opposizione di terzo revocatoria all'osservanza di termini perentori, decorrenti dal giorno della scoperta del dolo e della collusione in danno del terzo e della relativa prova, la cui data deve essere, a tal fine, indicata nell'atto introduttivo del relativo giudizio, in quanto la sua omissione ne sarebbe causa di nullità, ai sensi dell'art. 156, secondo comma, cod. proc. civ.

Fonte: www.cassazione.net     Scarica il testo integrale della sentenza


Sentenza Cassazione civile Sez. I, 28 maggio 2010 n. 13107

Massima:

L'iscrizione d'ipoteca giudiziale in base ad un decreto ingiuntivo provvisoriamente esecutivo può essere fonte di responsabilità processuale aggravata ai sensi del secondo comma dell'art. 96 cod. proc. civ., esclusivamente nell'ipotesi d'inesistenza del credito, ma non quando il valore dei beni assoggettati ad ipoteca sia largamente superiore all'ammontare del credito azionato in via monitoria, atteso che il creditore non incontra alcun limite quantitativo alla sua possibilità d'iscrivere ipoteca su tutti i beni costituenti, ai sensi dell'art. 2740 cod. civ., il patrimonio con il quale il debitore è tenuto all'adempimento delle sue obbligazioni.

Fonte: www.cassazione.net     Scarica il testo integrale della sentenza


Sentenza Cassazione civile Sez. I, 29 aprile 2010 n. 10288

Massima:

L'opposizione di terzo revocatoria, configurandosi come impugnazione straordinaria, la quale presuppone il passaggio in giudicato di un provvedimento giudiziario che risulti frutto di dolo di una delle parti o di collusione fra le stesse e che sia inoltre pregiudizievole per i creditori o gli aventi causa di una di esse, è proponibile avverso il decreto ingiuntivo quando lo stesso, come previsto dall'art. 656 cod. proc. civ., sia divenuto esecutivo ai sensi dell'art. 647 cod. proc. civ. per difetto di tempestiva opposizione. (In applicazione di tale principio, la S.C. ha confermato la sentenza impugnata, con cui era stata dichiarata inammissibile l'opposizione proposta dal terzo creditore avverso un decreto ingiuntivo non ancora divenuto esecutivo, in virtú del quale era stata iscritta ipoteca giudiziale sui beni del debitore, sul presupposto che il dolo o la collusione tra quest'ultimo ed il creditore ricorrente non si era concretizzato nel momento in cui era stata verificata l'avvenuta iscrizione di tale ipoteca, ma in quello successivo in cui si era consumata la fraudolenta astensione del debitore dall'opposizione). 

Fonte: www.cassazione.net     Scarica il testo integrale della sentenza


Sentenza Cassazione civile Sez. II, 30 giugno 2006 n. 15084

Massima:

Il principio, secondo il quale il creditore che abbia ottenuto una pronuncia di condanna nei confronti del debitore ha esaurito il suo diritto di azione e non può, per difetto di interesse, richiedere "ex novo" un decreto ingiuntivo contro il medesimo debitore per lo stesso titolo e lo stesso oggetto, trova deroga nei casi in cui la domanda di condanna rivolta al giudice, nella preesistenza di altro ed analogo titolo giudiziale, non mira alla duplicazione del titolo già conseguito, ma è diretta a far valere una situazione giuridica che non ha trovato esaustiva tutela, suscettibile di conseguimento di un risultato ulteriore rispetto alla lesione denunziata. (In applicazione del succitato principio di diritto la S.C., pur in presenza di provvedimento, avente già efficacia di titolo esecutivo, di liquidazione del compenso a un consulente tecnico d'ufficio, ha ritenuto proponibile la richiesta di emissione di decreto ingiuntivo per il pagamento del medesimo compenso, non costituendo il primo provvedimento titolo per l'iscrizione di ipoteca giudiziale e cosí sussistendo un interesse del creditore a precostituirsi un titolo che offrisse maggiori garanzie, in quanto spiegante effetto anche al di fuori del processo esecutivo e nei confronti di eventuali terzi).

Fonte: www.cassazione.net     Scarica il testo integrale della sentenza

 

Se vuoi conoscere la Conservatoria di riferimento per un determinato Comune clicca qui

 

Trascriviamo.it è operativa presso le Conservatorie dei RR.II. di tutta Italia:

 Acqui Terme, Agrigento, Alba, Alessandria,  Ancona, Aosta, Arezzo, Ascoli Piceno, Asti, Avellino, Bari, Bassano Del Grappa, Belluno, Benevento, Bergamo, Biella, Bologna, Bolzano, Breno, Brescia, Brindisi, Cagliari, Caltanissetta, Campobasso, Casale Monferrato, Caserta, Castiglione Delle Stiviere, Catania, Catanzaro, Chiavari, Chieti, Chioggia, Civitavecchia, Como, Cosenza, Cremona, Crotone, Cuneo, Enna, Este, Fermo, Ferrara, Finale Ligure, Firenze, Foggia, Forlì, Frosinone, Genova, Gorizia, Grosseto, Imperia, Isernia, Ivrea, L’aquila, La Spezia, Latina, Lecce, Lecco, Livorno, Lodi, Lucca, Lucera, Macerata, Mantova, Massa Carrara, Matera, Messina, Milano, Modena, Mondovì, Montepulciano, Napoli, Novara, Novi Ligure, Nuoro, Oristano, Padova, Palermo, Parma, Pavia, Perugia, Pesaro, Pescara, Pescia, Piacenza, Pinerolo, Pisa, Pistoia, Pordenone, Portoferraio, Potenza, Prato, Ragusa, Ravenna, Reggio, Calabria, Reggio Emilia, Rieti, Rimini, Roma, Rovigo, Salerno, Salò, Saluzzo, San Remo, Santa Maria Capua Vetere, Sarzana, Sassari, Savona, Schio, Siena, Siracusa, Sondrio, Spoleto, Susa, Taranto, Tempio Pausania, Teramo, Terni, Torino, Tortona, Trani, Trapani, Trento, Treviso, Trieste, Udine, Urbino, Varese, Velletri, Venezia, Verbania, Vercelli, Verona, Vibo Valentia, Vicenza, Vigevano, Viterbo, Voghera, Volterra.

Richiedi preventivo
Loading...